Il centro Studi Turistici per Agriturismo Confesercenti ha sottolineato come, nel mese di maggio e nella prima settimana di giugno sono tornate a lavorare a pieno ritmo

33 milioni di arrivi e 140 milioni di pernottamenti: segnali di ripresa forti dopo un anno di stop. La stagione estiva 2021 consegna i primi confortanti numeri di un settore in netto miglioramento.

Il centro Studi Turistici per Agriturismo Confesercenti ha sottolineato come, nel mese di maggio e nella prima settimana di giugno sono tornate a lavorare a pieno ritmo tutte le attività strettamente collegate alla filiera musicale, come non succedeva ormai da molto tempo.

L’Italia è la meta più richiesta per distacco, a seguire Grecia e Spagna. Molte le domande di location con ottimo rapporto qualità prezzo, in crescita i campeggi e le mobil home.